Menu

Maggio fatti coraggio!

Eccoci con un nuovo editoriale meteo dedicato al tempo di questa prima fase di maggio, un mese
notoriamente noto per le sue prime giornate calde, il verde dei boschi, il profumo di primavera e
l’instabilità da passaggio di stagione.

Dopo un aprile vestito da giugno inoltrato con temperature fuori norma e decisamente fuori luogo, da
qualche giorno siamo tornati ad una vistosa instabilità che in alcuni casi, Sardegna in primis, si è
trasformata in una vera e propria azione di maltempo portatrice di allagamenti, alluvioni lampo e disagi.

Tutta colpa del final warming, dello lungo strascico del potente strat warming, del cambio netto di alcuni
indici atlantici e della riattivazione di una vistosa corrente a getto in grado di schiaffeggiare l’alta
pressione a suon di temporali, piogge e temperature al ribasso.

Anche nei prossimi giorni sovrana sarà l’instabilità, in modo particolare nelle zone interne del centro e del
sud Italia e durante le ore pomeridiane, quando qualche colpo di tuono e dei bei rovesci colpiranno a
macchia di leopardo le nostre regioni.

Dando uno sguardo al futuro grazie alle carte in nostro possesso, ad oggi sembrerebbe che dalla prossima
settimana e fino a metà mese ci siano costanti segni di instabilità con un susseguirsi di perturbazioni nord
atlantiche in gradi di affondare nel mediterraneo centrale con tutto il loro carico di piogge, vento e
temperature sotto la media del periodo.

Per avere maggiori informazioni in merito vi invitiamo a seguirci sul nostro sito www.meteocentroitalia.it
o sulle nostre pagine Facebook e Instagram.


Un buon fine settimana da tutto lo staff di Meteo Centro Italia! 

 

Luca Dentini

 

04-05-2018 

i nostri partner