Menu

Caldo e instabilità pomeridiana, ma da ..

La nostra penisola è interessata da circa 10 giorni da una lunga fase alto pressoria di matrice nord Africana contrassegnata, quanto meno in linea teorica, da tempo stabile e temperature decisamente elevate. 

Tuttavia la situazione meteo climatica dell'Italia tutta è in questo momento assai diversificata, in quanto rovesci sparsi (localmente anche temporaleschi) hanno interessato e stanno interessando a più riprese le zone interne a ridosso dei rilievi montuosi appenninici e sporadicamente anche l'arco Alpino. 

La presenza di questa instabilità pomeridiana è dovuta al fatto che le nostre regioni sono si sotto un regime alto pressorio, ma sono attualmente situate sui bordi più orientali dell'anticiclone presente sul Mediterraneo, permettendo cosi infiltrazioni di aria più fresca dai quadranti nord orientali sulle nostre regioni (principalmente centrali e meridionali).

Queste infiltrazioni di aria più fresca vanno cosi ad alimentare la formazione di rovesci pomeridiani a ridosso dei rilievi montuosi, ovviamente favorita anche dalle grandi quantità di calore accumulate al suolo.

La situazione rimarrà tale anche nei prossimi giorni, anche se gradualmente andrà scemando per poi riprendere vigore solamente intorno al periodo di ferragosto, periodo che, stando alle carte attualmente in nostro possesso potrebbe essere tutt'altro che stabile.

Va detto comunque che il range temporale è ancora eccessivamente vasto e proprio per questo per una previsione dettagliata e precisa bisognerà pazientare ancora qualche giorno. 

 

09-08-2018

Gianni Ferri Bontempi

i nostri partner