Logo

Aumentano le nevicate in Antartide, quali le conseguenze?

Un recente quanto interessantissimo studio condotto dalla NASA, ha dimostrato che durante il XX secolo si è registrato un notevole aumento delle precipitazioni nevose proprio sull'Antartide, le quali, con la loro importanza, sono riuscite a limitare lo scioglimento dei ghiacci e il conseguente innalzamento dei mari. 

Brooke Medley, glaciologo del Goddard Space Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland, ha affermato:"i nostri risultati non significano che l'Antartide stia acquistando massa, anzi la sta ancora perdendo nonostante le nevicate extra e molto probabilmente senza di esse avremmo registrato un innalzamento dei mari ancora maggiore". 

Medley e un suo collega Elizabeth Thomas hanno scoperto che l'accumulo di neve è aumentato nel XX secolo di 0,04 pollici per decennio e che è più che raddoppiato dopo il 1979.

"Grazie ai carotaggi sappiamo che l'attuale tasso di variazione delle nevicate è insolito nel contesto degli ultimi 200 anni", ha affermato Thomas.

I due studiosi concludono affermando che l'aumento delle nevicate può si rallentare lo scioglimento dei ghiacci complessivo, ma non lo compenserà mai completamente, per farlo bisognerebbe affrontare in modo più diretto e efficace i cambiamenti climatici e il surriscaldamento globale. 

 

12-03-2019

 

Gianni Ferri Bontempi

 

Fonte articolo:  NASA

Copyright © 2015 - 2019 Associazione Meteo Centro Italia - C.F. 91074070557 - E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.