Menu

La pioggia in fondo al tunnel!

Fantastico ma fuori norma e forse fanatico questo lungo periodo secco e molto mite che ci portiamo dietro da giorni, quasi un revival della fine degli anni 80, quelli in cui l’alta pressione era di piombo, dura a morire e innamorata follemente del nostro amato Mediterraneo.

Dopo un inizio di inverno molto buono e con l’avvento di due split del vortice polare ci aspettavamo davvero dei grandi momenti di gloria, tra ondate di freddo, pioggia, neve e basse temperature come ai vecchi tempi e invece, anche questa volta, qualcosa è andato storto.

Vuoi l’evidente cambiamento climatico, in alcuni casi drastico (basti pensare alle regione del nord-ovest), vuoi i cicli climatici terrestri, vuoi altri importanti fattori, ci ritroviamo con un’altra delle tante primavere secche e miti, così miti da farci dimenticare di essere a marzo.

Per carità, fa piacere a tutti starsene al sole e rilassarsi, fare passeggiate, mangiare gelati, correre all’aperto ma questa non è la normalità della vera primavera italiana, che notoriamente insieme all’autunno rivestono il ruolo di stagioni più piovose dell’anno.

Ora però qualcosa sta lentamente mutando, a partire da lunedì i massimi di alta pressione si sposteranno velocemente (e aggiungo finalmente) in pieno Oceano lasciando spazio ad una prima importante saccatura nord-atlantica che avrà il compito di far abbassare notevolmente le temperature in Europa Nord-Occidentale e trasportare verso l’Italia aria umida piena di piogge, rovesci e temporali.

Insomma, una vera e propria fase di maltempo benevola che rinfrescherà i nostri terreni e riporterà le temperature verso la norma del mese di Aprile.

Una breve previsione del tempo fino a domenica 07 aprile:

. Oggi e domani avremo ancora tempo stabile, soleggiato e molto mite sul nostro paese. I mari saranno calmi e sarà piacevole stare all’aria aperta. A partire dalla giornata di martedì ci sarà invece un rinforzo di venti da sud grazie all’avvicinarsi della perturbazione atlantica. Sempre nella stessa giornata ritroveremo le prime forme di instabilità su Appennino e Nord Italia.

. A partire da mercoledì e fino a domenica 07 aprile il tempo sulla nostra Penisola si dimostrerà molto instabile e piovoso, con frequenti passaggi perturbati che saranno accompagnati da precipitazioni in alcuni casi abbondanti, venti sostenuti, mari in cattive condizioni e temperature in graduale diminuzione.

A presto con le previsioni per il resto del mese di Aprile e per le feste di Pasqua

 

31-03-2019 

 

Luca Dentini