Logo

25 aprile stabile, ma occhio al weekend!

 (temperature a 1500 metri)

Dopo la "due giorni" instabile che abbiamo appena vissuto, prepariamoci ora a soffrire una prima parentesi climatica "quasi estiva" che molto probabilmente non ci abbandonerà fino alla giornata di venerdì. 

Salvo dunque il ponte del 25 aprile che sarà caratterizzato da tempo stabile su tutte le regioni centrali e da temperature simil estive un po' ovunque. I cieli tuttavia non si presenteranno terzi, in quanto i livelli di concentrazione di pulviscolo (o sabbia) in quota sono ancora decisamente elevati e lo saranno almeno fino alla giornata di sabato.

 (temperature a 1500 metri)

Proprio da sabato infatti l'aria calda di origine Sahariana lascerà spazio a aria più fredda di stampo nord Atlantico che gradualmente si getterà nel Mar Mediterraneo dai quadranti nord occidentali. 

Questo permetterà il ritorno delle temperature nella media del periodo, ma causerà anche l'avvento di nuova instabilità causata dal lento avvicinarsi di una goccia fredda in quota. L'instabilità in questione molto probabilmente non sarà organizzata, ovvero non sarà presente un vero e proprio minimo depressionario, ma sarà molto localizzata e concentrata nelle ore pomeridiane quando darà luogo, specialmente nelle zone interne a ridosso dei rilievi appenninici, a locali rovesci o temporali.

 (sabbia in quota)

Questo cambio di circolazione ci libererà finalmente anche dalla "sabbia" presente nell'aria che, come evidenziato in figura, tenderà a ritirarsi verso zone più congrue. 

L'instabilità in questione caratterizzerà anche la prima parte della prossima settimana che sarà quindi contrassegnata da tempo a tratti instabile e temperature nella media del periodo, se non leggermente al di sotto di essa. 

In tutto questo la ventilazione si presenterà di debole o moderata intensità e spirerà prevalentemente dai quadranti occidentali.

Per il momento è tutto, vi invitiamo a rimanere costantemente aggiornati con le nostre previsioni a tre giorni. 

Gianni Ferri Bontempi

24/04/2019

Copyright © 2015 - 2019 Associazione Meteo Centro Italia - C.F. 91074070557 - E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.