Menu

L'ottobrata sta per finire: dal weekend calo termico e instabilità

Ottobre si sta rivelando un mese molto simile, come condizioni atmosferiche, ai mesi invernali piuttosto che a quelli autunnali. 

Le temperature si sono mantenute al di sotto della media del periodo per circa 15 giorni consecutivi, per poi tornare in media solamente tra domenica 18 e lunedì 19, quando una debole rimonta anticiclonica ha consentito il ritorno del bel tempo su buona parte del nostro paese e il conseguente aumento delle temperature.

Le condizioni meteorologiche rimarranno tali fino alla giornata di venerdì 23 ottobre, quando in quota toccheremo l'apice della rimonta calda in atto con la +14/15 a 850 hpa (circa 1500 metri di quota) che lambirà il Lazio e l'Abruzzo. In questa fase le temperature massime potrebbero raggiungere anche i 25 gradi nelle ore diurne, mentre in quelle notturne continuerà comunque a fare freddo per effetto del fenomeno dell'inversione termica.

Da sabato l'alta pressione verrà nuovamente spazzata via da aria più fresca di origine Atlantica, che oltre ad un cospicuo calo delle temperature, porterà con se anche il ritorno dell'instabilità su buona parte delle regioni centrali, specialmente su quelle del versante tirrenico; ma non è tutto perché fra lunedì 26 e martedì 27 ottobre, potremmo nuovamente assistere all'ingresso di una goccia fredda sul Mediterraneo centrale, in grado di formare un minimo di bassa pressione in loco (tuttavia, vista la distanza temporale, la situazione è ancora da monitorare da vicino).

 (ingresso instabile)

Quel che è certo è che quest'anno non potremo parlare dei soliti bagni a mare tardivi o delle belle giornata di sole di ottobre perché, a parte questa breve parentesi che stiamo vivendo, il mese è stato contrassegnato, come accadeva in passato, da instabilità continua e da temperature decisamente fredde per il periodo, con le prime nevicate fino a 1500-1600 metri di quota lungo la catena appenninica. 

Detto questo, vi invitiamo a rimanere costantemente aggiornati sul nostro portale in attesa di ulteriori novità sul proseguimento della stagione.

 

21/10/2020

Ferri Bontempi Gianni