Menu

Roma infrange il record: quella del 15 maggio è la temperatura massima più bassa mai registrata!

 (fonte: AM)

Incredibile ma vero, stiamo vivendo una delle primavere più fredde da un punto di vista meteo climatico, una primavera che per certi versi assomiglia molto alla parte finale dell'inverno, con la neve che a più riprese è tornata a imbiancare la catena appenninica a quote medio-basse. 

Ora però è ufficiale, la primavera 2019 è entrata nella storia, o quanto meno nella storia della capitale d'Italia, dove per l'intera giornata di mercoledì 15 maggio 2019, le temperature hanno faticato a salire dal si sopra dei 10°c grazie a precipitazioni continue e a una goccia fredda in quota davvero notevole per il periodo. 

Abbiamo atteso l'ufficialità dei dati dell'Aeronautica Militare, fornitici dai nostri amici di "Meteo Lazio", che, come potete vedere nell'immagine sovrastante, confermano come la giornata di ieri sia entrata nella storia della climatologia Italiana.

Roma Ciampino, Roma Fiumicino e Pratica di Mare, hanno battuto i rispettivi record di temperatura massima, nel mese di maggio, che detenevano dalla metà degli anni 90, mentre Roma "Collegio Romano", che è una delle poche stazione con un database ultra secolare, ha addirittura battuto il record segnatosi 237 anni fa! registrando la temperatura massima più bassa dal 1782.

Insomma come vi dicevamo questa primavera non potrà più essere dimenticata, proprio perché con buone probabilità ha segnato in maniera indelebile la storia della meteorologia e climatologia Italiana.

Gianni Ferri Bontempi

16/05/2019