Menu

Invasione di locuste in Africa orientale

 (fonte Ansa/Fao)

La FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura) ha lanciato l'allarme locuste per l'Africa orientale, dove le forti piogge degli ultimi mesi, avutesi principalmente sul finire del 2019, hanno creato le condizioni ideali per la proliferazione di questi insetti.

Un'emergenza di questa portata non si registrava in Etiopia e Somalia da circa 25 anni, mentre in Kenya addirittura da 70 anni. 

Sono in atto delle misure volte a reprimere la riproduzione di questi insetti attraverso il lancio di insetticidi da aerei addetti, ma per il momento non sembrano essere sufficienti, vista la rapidità di riproduzione.

Oltre al numero, sempre in aumento, in Africa orientale, le locuste si sono spinte anche in India, Iran e Pakistan.

La problematica legata alla proliferazione di questi insetti è legata ai raccolti. Le locuste infatti sono in grado di percorrere fino a 150 km al giorno e di cibarsi, dei raccolti, per una quantità equivalente al proprio peso, danneggiando enormemente l'economia locale.

 

27/01/2020

Ferri Bontempi Gianni