Menu

Focus peggioramento del tempo 4 - 6 giugno 2020

Le condizioni atmosferiche sono ormai prossime ad un nuovo peggioramento dovuto all'ingresso di una massa d'aria più fredda proveniente dalla Francia e in grado di determinare piogge sparse e locali temporali, ma andiamo per gradi.

Nella giornata odierna il tempo si presenterà variabile su tutte le regioni del centro Italia, con cieli irregolarmente nuvolosi e locali piovaschi dovuti al momentaneo aumento delle temperature in quota che precederà quanto accennato poc'anzi.

vento forte

Questo rialzo termico con apice nel pomeriggio di oggi porterà con se venti molti forti dai quadranti sud occidentali, come visibile in figura, con raffiche che potranno raggiungere anche i 50 - 80 km/h sia lungo le coste tirreniche che a ridosso dei montuosi, per cui vi invitiamo a prestare massima attenzione.

L'aria più fredda inizierà ad affacciarsi sulle regioni del nord ovest italico già a partire dal pomeriggio di oggi, ma è solo dalla notte che questa si getterà nel Mediterraneo e prenderà ad interessare anche le regioni dell'Italia centrale e in modo particolare quelle del versante tirrenico.

I primi rovesci si affacceranno sulla Toscana a partire dalla serata di oggi e con il passare delle ore si faranno più intensi. Nella notte il fronte instabile si spingerà più a sud e inizierà ad interessare anche la Toscana centro meridionale, il Lazio e l'Umbria con rovesci localmente a carattere di temporale, dovuti all'ingresso di aria più fredda in quota.

pioggia

Nell'immagine sono rappresentate le precipitazioni previste in "mm" da oggi fino a venerdì sera a mezzanotte. Si nota come in alcune aree gli accumuli siano davvero ingenti (es. Toscana nord occidentale; Umbria sud occidentale; bassa Toscana e Lazio) per cui vi invitiamo a prestare la massima attenzione. Inoltre possiamo osservare come le regioni adriatiche siano scarsamente interessante dal peggioramento venturo, ma rimangono osservate speciali per quanto riguarda le forti raffiche di vento.

In questa fase la ventilazione si manterrà ancora sostenuta ma con raffiche decisamente più deboli, tranne sui settori appenninici dove il vento potrà ancora raggiungere i 70 km/h (specialmente lungo la dorsale appenninica adriatica sotto vento).

Nella giornata di venerdì permarrà dell'instabilità al mattino e nel pomeriggio nelle zone interne del centro versante tirrenico, ma questa lascerà presto spazio ad un graduale miglioramento del tempo che avrà il suo apice nella giornata di sabato.

Per maggiori informazioni e costanti aggiornamenti seguiteci anche sui nostri sociale, seguiremo il peggioramento passo passo! 

 

04/06/20

Ferri Bontempi Gianni